Selargius, un nuovo supermercato attaccato all’Eurospin: sì a carrelli e corsie in via Crispi

Un market al posto del capannone, fatiscente, che decenni fa ha ospitato una piccola azienda, l’ex Alcatel. Sì del Comune a migliaia di metri quadri destinati ad una struttura commerciale, potrebbe essere la Lidl. Il sindaco Concu: “Ci saranno anche parcheggi e aree verdi. I proprietari dell’area faranno tutto a loro spese, inclusa una rotatoria. È il primo tassello per quella che sarà la ‘strada dei parchi'”. La curiosità? Accanto c’è già un Eurospin

Un nuovo supermercato sta per sorgere a Selargius. In via Crispi, nell’area ex Alcatel, proprio accanto ad un altro market della catena Eurospin. Si tratta di una lottizzazione che esiste da decenni e che, sinora, era rimasta arenata dalla burocrazia. Risale infatti al 2012 l’accordo di programma tra privato e Comune. A inizio 2021, invece, i 9340 proprietari dell’area si dicono d’accordo a cambiare la destinazione d’uso: niente più case ma solo un centro commerciale. Ieri, in Comune, il sì all’adozione definitiva del piano di lottizzazione. Paga tutto il privato: supermercato da realizzare al posto del capannone ormai semi distrutto, poi aree verdi e parcheggi: “Parliamo di una lottizzazione un tempo sede di una piccola industria poi di  Alcatel, un terreno abbandonato da circa trent’anni. Con il cambio di destinazione del suolo, richiesto dai proprietari e approvato in Consiglio, siamo pronti a eliminare questo tassello incongruo andando a completare la viabilità di via Trieste e a realizzare la rotatoria prevista nel Piano urbanistico comunale, interventi a carico del privato, che ci  consentiranno di mettere un primo tassello a quella che sarà la ‘strada dei parchi'”, annuncia, a Casteddu Online, il sindaco Gigi Concu. Tempi di realizzazione? Difficili da dire, al momento: “Dobbiamo ancora fare un passaggio, legato al Puc”, precisa Concu. Poi, la partita edilizia sarà completamente definita. E al posto di un’area abbandonata arriveranno carrelli, corsie, parcheggi, tutto immerso nel verde.
L’ennesimo supermercato in città, inoltre (si vocifera che sarà della catena Lidl) non sembra spaventare i consiglieri, che hanno votato favorevolmente, a maggioranza, la delibera (14 sì, due no e un astenuto). Il consigliere di maggioranza Giulio Melis afferma, infatti, che “è fuori luogo pensare che la proposta sia contro i piccoli commercianti, che invece vanno in sofferenza anche senza avere la concorrenza delle nuove strutture che, anzi, mantengono viva la situazione del commercio a Selargius”. La consigliera di opposizione del Pd, Francesca Olla, è sicura: “Con questa proposta si sta di fatto consentendo l’insediamento di una media struttura di vendita, e questa è una precisa volontà del Consiglio Comunale, non certo l’effetto della liberalizzazione voluta dalla legge Bersani”.


In questo articolo: