Scoperta evasione da 180mila euro: socio di un’azienda cagliaritana nei guai

Nel mirino della guardia di finanza il socio di un’azienda del capoluogo del settore del commercio con diversi punti vendita in tutta l’Isola

Nell’ambito delle attività di contrasto all’evasione fiscale, le Fiamme Gialle del Nucleo di Polizia Economico-Finanziaria di Cagliari hanno concluso un controllo fiscale nei confronti di un socio di un’impresa del capoluogo del settore del commercio di oggettistica, abbigliamento ed articoli per la casa con diversi punti vendita in tutta l’Isola.

Gli accertati elementi di pericolosità fiscale, hanno indotto i Finanzieri ad approfondire la posizione di uno dei soci dell’azienda, il quale peraltro prestava anche la sua attività lavorativa all’interno della società. I controlli operati sull’intero novero della documentazione acquisita – contabile ed extracontabile, hanno consentito di imputare in capo al soggetto verificato, un’evasione fiscale – tra redditi da lavoro dipendente ed utili da partecipazione societaria – di 182.968 euro, attuata peraltro anche attraverso la mancata presentazione della dichiarazione dei redditi.

L’attività di servizio prende le mosse da una analoga attività ispettiva condotta, qualche mese fa, nei confronti della azienda nella cui compagine societaria figura il soggetto verificato. In quell’occasione, le Fiamme Gialle cagliaritane, attraverso la disamina della documentazione riscontrata in sede di accesso e l’incrocio dei dati e delle informazioni acquisite durante lo sviluppo dell’ispezione, anche attraverso le interrogazioni ai database centralizzati del Corpo, sono state in grado di ricostruire il reale volume d’affari della società, la quale è risultata aver occultato al Fisco ricavi per oltre  2.453.000 con una conseguente evasione I.V.A. per 628.329.