Sciola, l’omaggio di Cagliari: il suo Crocifisso nel Polo museale

Importante gesto del polo museale cagliaritano: per ricordare al meglio la figura dell’artista scomparso oggi, il suo Crocifisso entrerà nelle migliori collezioni esposte in città

 La Sardegna perde uno tra i più importanti artisti sardi del novecento, Pinuccio Sciola, scultore delle celebri pietre sonore, conosciuto e apprezzato in tutto il mondo. Uomo dalla personalità poliedrica che ha saputo innovare il linguaggio delle arti visive, marcandolo con la sua estrema umanità e semplicità. Il Direttore del Polo Museale della Sardegna, Giovanna Damiani, nel ricordo del Maestro di San Sperate, comunica di aver definito l’acquisizione dell’importante opera scultorea raffigurante il Crocifisso, che a breve entrerà a far parte delle collezioni del sistema museale nazionale cagliaritano. 


In questo articolo: