“Sardegna: Cultura e Solidarietà” 2014: domenica d’arte e solidarietà

Visite culturali e raccolta fondi per popolazioni alluvionate


Per le ultime notizie entra nel nostro canale Whatsapp

“Sardegna: Cultura e Solidarietà” 2014
Raccolta fondi in favore delle popolazioni colpite dall’alluvione del 18/11/2013

Domenica 13 aprile

Una domenica speciale tra arte, cultura e solidarietà: i Musei Civici, le Torri pisane, la villa di Tigellio, la
Grotta della Vipera, la Cripta di Santa Restituta, saranno tutti visitabili con un unico biglietto di € 6,00.

Una raccolta di fondi, organizzata dall’Associazione Orientare in collaborazione la Caritas Regionale, che vuole
essere un contributo concreto alle popolazioni della zona di Olbia, colpite dalla terribile alluvione del 18 novembre
scorso. Un aiuto tangibile che nasce dalla sensibilità per la tutela dell’individuo e la salvaguardia dei diritti
fondamentali dell’essere umano e dalla consapevolezza che per il bene comune sia importante anche il piccolo
contributo del singolo cittadino.

I Beni Culturali della città fungeranno da volano per la raccolta dei fondi e l’evento, previsto per domenica 13
aprile, costituirà l’occasione per molti Cagliaritani, e per tutti i Sardi che decideranno di partecipare all’iniziativa, di
visitare i Musei Civici (Galleria Comunale d’Arte, Palazzo di Città, Museo d’Arte Siamese “Stefano Cardu”) e i siti
culturali di Cagliari (Torre dell’Elefante, Torre di San Pancrazio, Cripta di Santa Restituta, Villa di Tigellio, Grotta
della Vipera) con un unico vantaggiosissimo biglietto.

L’incasso totale verrà devoluto interamente all’Istituto Scolastico “Maria Rocca” di Olbia che ha subito ingenti
danni a causa dell’alluvione. Su precisa indicazione della Dirigenza Scolastica, verranno acquistate attrezzature
necessarie allo svolgimento delle attività didattica e sarà garantita la precisa tracciabilità delle spese effettuate.
Questo sarà solo la prima di una serie di iniziative attraverso le quali, ogni anno, promuoveremo una raccolta
fondi a favore di coloro che si trovano in situazione di estrema difficoltà.
Per