San Vito, la grande sagra della carne di capra allo spiedo

Una tradizione tipica del Sarrabus: la capra cotta allo spiedo dai maestri sanvitesi e “sa pratzira”, la pizza focaccia con patate e pomodori

Giunta alla sua venticinquesima edizione, San Vito si appresta a far gustare le sue specialità, con la “Sagra de sa pratzira e de sa pezza de craba”.
 
Una specialità tutta Sanvitese quella de sa pratzira, la tradizionale pizza-focaccia ripiena con patate o pomodori, ma anche con zucchine e melenzane.
 
Le capre dal taglio morbido, cotte dai sapienti maestri dello spiedo, faranno esaltare tutto il gusto del territorio impervio ove quotidianmente vi trovano pascolo.
 
Quella del centro del Sarrabus, che domani 25 Luglio, ospiterà quest’evento, sarà non solo una serata all’insegna della gastronomia, ma anche della cultura, dell’arte e delle
 
tradizioni.
 
Spettacoli musicali, anche itineratnti, gli antichi portali che accoglieranno gli artigiani con i loro prodotti e la loro creatività, saranno solo alcuni dei tanti percorsi che, grazie
 
alla Proloco di San Vito, sono stati predisposti.
 
Presenti anche le Associazioni del luogo che mostreranno arti culinarie e quant’altro.
 


In questo articolo: