Rugby, il Capoterra perde in casa contro i Rangers Vicenza

Tredicesima giornata del campionato Nazionale di serie A


Per le ultime notizie entra nel nostro canale Whatsapp

Nonostante la bella giornata di sole, il campo pesante e il vento di maestrale hanno condizionato in parte l’andamento della partita. Nel Capoterra si rivedono finalmente dal primo minuto J.P. Coetzee e il capitano Marcello Garau.

La gara inizia subito in salita per i giallo rossi che subiscono la meta dei bianco rossi dopo solo tre minuti; Gastaldo finalizza in meta una bella giocata alla mano, Strumpher non trasforma (0-5). La mischia ordinata del Vicenza impegna i diretti avversari nelle fasi statiche riuscendo a conquistare palloni di qualità per i piedi di Strumpher e Doglioli che, con il vento a favore spingono i capoterresi dentro la propria metà campo. La reazione del Capoterra arriva al 18’ grazie a un calcio di punizione di Marco Anversa (3-5), al 25’ è ancora Strumpher che aggiunge punti su calcio piazzato (3-8), cinque minuti più tardi Marco Anversa accorcia le distanze sempre su calcio piazzato (6-8), poco dopo sfuma una buona occasione da meta per il Capoterra; azione partita da una rimessa laterale dentro i ventidue metri avversari, drive maul dei giallo rossi che i vicentini riescono a difendere sulla linea di meta tenendo alto il portatore di palla.

Nella ripresa il Capoterra cerca di recuperare il gap giocando al largo, Queirolo detta i tempi e la squadra risponde con delle azioni che riescono a mettere sotto pressione la difesa ospite che, affidandosi alla superiorità in mischia chiusa costringe i giallo rossi a subire una meta tecnica al 49’, Strumpher trasforma per il 6-15. Il Capoterra reagisce e i punti arrivano grazie al piede di Marco Anversa che centra i pali dalla piazzola al 53’,56’ e al 73’ pareggiando i conti (15-15). La mischia del Capoterra riesce finalmente ad migliorare nelle fasi statiche ed arginare la spinta avversaria, nei minuti finali i padroni di casa si portano dentro la metà campo vicentina passando da una possibile punizione a favore, che il giudice di gara non si è sentito di concedere per la spinta scorretta del pilone bianco rosso in mischia chiusa, a una punizione per ingaggio anticipato da parte capoterrese che ha riportato i Rangers nella metà campo giallo rossa e successivamente usufruire di un penalty negli ultimi secondi di gara, Strumpher realizza il calcio della vittoria vicentina per 18 a 15.

Una sconfitta che lascia l’amaro in bocca, rimangono comunque le cose positive viste in questa gara, il rientro in campo dei tanti infortunati e la voglia di lottare di tutta la squadra fino alla fine lasciano ben sperare per il futuro.

 


In questo articolo: