Rugby, black out del Capoterra

Mai in partita per tutta la gara, mischia costantemente in grande sofferenza ed il reparto dei 3/4 totalmente assente. Black out totale della compagine isolana, che pare un’altra squadra rispetto a quella vittoriosa dell’esordio

Assenze pesanti in casa giallorossa, con Roberto Peddio e Luigi Geraci rimasti a casa e Juan Manuel Queirolo infortunato e costretto allo stop. Esordio per l’apertura Gonzalo Samuele, e panca cortissima per le assenze.

Inizia subito in salita per l’Amatori, che subisce in mischia e non riesce ad esprimere il gioco dei trequarti. Il Grande Milano passa al 10′ con una meta trasformata, a cui seguono tre calci piazzati che chiudono la prima frazione sul risultato di 16 a 0 per i lombardi.

Ci si aspetta una forte reazione del Capoterra nella seconda frazione, ma gia’ al 1′ l’espulsione temporanea di Malik Thioye, costringe l’Amatori al contenimento, ancora i gialli a Efisio Loddo e a Leandro Poloni, segnano la resa degli isolani, che subiscono altre due mete ed un calcio piazzato, che fissano il punteggio finale sul 30-0.

Il nervosismo e la grande sofferenza nei reparti, con l’ausilio anche del Sig. Pezzano (3 gialli ed una condotta “discutibile”), hanno trasformato la meritata sconfitta in una autentica debacle.

Non si ricorda una partita che non abbia fatto muovere il tabellino della squadra giallorossa. Non resta che girare rapidamente pagina, archiviare la bruciante sconfitta e meditare sugli errori fatti, mettendo a fuoco la prossima partita di domenica tra le mura amiche contro il Sondrio.


In questo articolo: