Ruba un collare satellitare e minaccia il titolare dell’armeria: denunciato a Senorbì

Gli accertamenti svolti dai militari hanno permesso di acquisire inconfutabili elementi di colpevolezza e identificare con certezza l’autore del furto.

Avrebbe potuto risolvere il tutto con una semplice restituzione del maltolto e tante scuse, evitando così una querela davvero scontata, ma ha preferito litigare e minacciare chi stava dalla parte del giusto ed in posizione di netto vantaggio. Così, ieri sera a Senorbì, i carabinieri hanno denunciato per minaccia e furto aggravato un 74enne del luogo, pensionato e con precedenti. Gli accertamenti svolti dai militari hanno permesso di acquisire inconfutabili elementi di colpevolezza e identificare con certezza l’autore del furto avvenuto il 23 agosto scorso, quando l’uomo, dopo essersi introdotto nel cortile precluso da un cancello, prospiciente l’armeria di via Piemonte, ha sottratto e portato via un collare per cani dotato di rintraccio satellitare del valore di circa €700. E’ stato però ripreso dal sistema di videosorveglianza dell’armeria e riconosciuto dal titolare dell’esercizio pubblico che si è rivolto a lui per risolvere le cose bonariamente ma ne ha ricevuto in cambio ingiurie e minacce. A questo punto, nonostante quell’oggetto fosse stato di fatto restituito anche se senza scuse, il pubblico esercente ha coinvolto i carabinieri fornendo quanto necessario per giungere all’individuazione dell’autore del reato. 


In questo articolo: