Rita Cossu a Radio Zampetta Sarda e il terzo animale da compagnia: il coniglio

Rita Cossu a Radio Zampetta Sarda ci parla del terzo animale da compagnia: ” Il coniglio non ancora riconosciuto come pet, quindi scarsamente tutelato dalla legge.”

Rita Cossu a Radio Zampetta Sarda ci parla del terzo animale da compagnia: ” Il coniglio non ancora riconosciuto come pet, quindi scarsamente tutelato dalla legge.”
Non solo Conigli è una associazione di volontariato senza fini di lucro nata a Sassari 11 luglio 2018.
Attualmente l’unica associazione con sede in Sardegna che si propone come obiettivo di promuovere la conoscenza, la tutela e la corretta gestione del coniglio e degli altri animali esotici al fine di prevenire
l’abbandono ed il maltrattamento.
Ci occupiamo di recuperi di animali feriti o abbandonati, li stalliamo e promuoviamo adozioni dopo aver fatto opportuni controlli.
Ci occupiamo prevalentemente di conigli che sebbene siano al terzo posto dopo cani e gatti come animali da compagnia, non sono ancora riconosciuti come Pet, ragione per cui questi animali sono scarsamente tutelati dalla legge.
Troppo spesso ci troviamo di fronte a situazioni dove si è preso un coniglio in casa senza avere assolutamente idea delle esigenze di questo animale. Intanto sarebbe sempre buona norma prima di
prendere qualsiasi animale, informarsi il più possibile e capire se noi siamo adatti a lui e lui è adatto a noi.
Si capirebbe che il coniglio come gli altri animali ha necessità di vivere libero e non rinchiuso dentro una gabbia. Che si può succedere che combini dei guai in casa perché ad esempio può rosicchiare fili. La casa quindi va messa in sicurezza, esistono copri cavi o canalette che ci possono aiutare. Il coniglio è un animale pulitissimo che fa i suoi bisogni nella lettiera, una semplice vaschetta con dentro del pellet di stufa, che non ha bisogno di essere lavato perché si pulisce da solo mille volte al giorno, che la sua alimentazione è composta quasi esclusivamente da fieno che serve sia per la funzionalità dell’intestino sia
per limare i denti che altrimenti crescerebbero troppo causando problemi di maloclusione. Fanno parte della sua alimentazione giornaliera delle verdure tipo sedano, finocchio, radicchio e belga che vanno date in piccole quantità magari suddivise in due porzioni. La frutta così come le carote vanno date solo un paio di volte alla settimana, e in piccole quantità, perché troppo ricche di zuccheri.
Il coniglio è un animale con l’apparato scheletrico molto delicato, perciò non va stretto, non ama essere preso in braccio perché essendo in natura una preda non ama il vuoto sotto di lui, non può scappare, perciò è possibile che faccia movimenti bruschi e cada subendo lesioni scheletriche invalidanti.
Ci si può mettere per terra con lui, alla sua altezza, e lui giocherà con noi.
Dal punto di vista sanitario la prima cosa da sapere è che i conigli, cosi come criceti, cincillà, cavie, ratti, iguane ed altri nuovi animali da compagnia, vengono definiti “animali esotici e non convenzionali” e
necessitano di essere seguiti da veterinari che hanno tale specializzazione. I veterinari che effettivamente hanno questa specializzazione in Sardegna sono pochi, spesso ci troviamo di fronte a veterinari che sicuramente bravissimi con cani e gatti si occupano anche di esotici. La nostra Associazione ha deciso di collaborare con la Dr.ssa Roberta Demontis che si trova a Sassari ma per chi si trova in altre parti della Sardegna indichiamo veterinari esperti che si trovano in zona.
Il coniglio ha necessità da cucciolo di fare un esame feci alla prima visita per escludere la presenza di parassiti, ha necessità annualmente di essere vaccinato contro tre malattie mortali trasmesse da zanzare infette che sono mixomatosi, mev1 e mev2. E’un animale molto delicato e può andare incontro a blocchi intestinali e li bisogna essere più che tempestivi. Correre dal veterinario che deve essere un esperto in animali esotici e non convenzionali.
Argomento che ci sta molto a cuore e che spesso ha bloccato il nulla osta di adozione è la sterilizzazione del coniglio sia che si tratti di una femmina che di un maschio. I conigli non vanno in calore, i conigli raggiungono la maturità sessuale, intorno ai 5 – 6 mesi e da lì in poi sono sempre fertili con uno stress ormonale incredibile. Le coniglie hanno una gestazione di 28 giorni e dopo il parto sono immediatamente fertili. Il comportamento dei conigli raggiunta la maturità sessuale cambia, sono molto più nervosi, talvolta aggressivi, tendono a marcare il territorio. A questo punto è il momento di sterilizzare. Il maschio continuerà ad essere fertile dopo la castrazione per un altro mese il tempo di eliminare gli ormoni in circolo. La sterilizzazione però è importante anche dal punto di vista della salute del coniglio. Infatti si ha una altissima probabilità che conigli non sterilizzati, soprattutto femmine, sviluppino tumori all’apparato riproduttivo.
Una volta sterilizzati è bene far vivere i conigli con un loro simile di solito di sesso opposto perché è più facile vadano d’accordo.
Ho detto che siamo una associazione di Sassari ma in questi anni abbiamo stretto collaborazioni con persone in tutta la Sardegna che ci aiutano nei recuperi, negli stalli, nelle staffette perché per una buona
adozione spostiamo gli animali in tutta la Sardegna.
Ci sono tanti conigli mal gestiti, frutto di regali sbagliati, perlopiù comprati senza sapere realmente cosa si stava facendo che hanno necessità di essere recuperati e adottati consapevolmente. Chiediamo a tutti coloro che hanno conigli di sterilizzare, di non fare cucciolate casalinghe, la coniglia non ci tiene a diventare mamma, vi chiediamo di adottare e non comprare.
Chi volesse seguirci sui social siamo presenti su Facebook con la pagina: Non solo Conigli
Istagram: nonsoloconigli.
Per appelli e SOS contattateci sulla pagina Facebook e Instagram “Radio Zampetta Sarda”. Messaggi Casteddu online 380 747 6085
Ricordate di seguirci su Radio Casteddu i nostri appuntamenti
Lunedì/ Mercoledì/  Venerdì alle 10.20 in replica alle 14.50 e 21.20
Appuntamento con la parola dell’esperta la Dott.ssa Silvia Serra di Ussana il Martedì alle 10.20 in replica alle 14.50 e 21.20 il giovedì in replica nella stessa fascia oraria.
In streaming sulla pagina Facebook Casteddu online e radio zampetta sarda


In questo articolo: