Lotta al randagismo, guardie zoofile in azione a Monserrato

Via ai controlli sul territorio della polizia municipale e dell’associazione Nogra: verifiche anche sulla raccolta delle deiezioni e l’omessa custodia degli animali

Per prevenire il randagismo e far rispettare le norme in vigore ai detentori di animali da compagnia anche riguardo l’utilizzo dei sacchetti per la raccolta delle deiezioni, l’amministrazione comunale di Monserrato in collaborazione con il comando della polizia municipale e l’associazione Nogra effettua controlli costanti all’interno del territorio. Le violazioni accertate per omessa custodia sono state 18 dall’inizio dell’anno. Dal 1 luglio, ossia da quando è iniziata la collaborazione  con  l’associazione NOGRA che ha al suo interno guardie zoofile, i controlli hanno riguardato circa 90 detentori di cani per il microchip e i sacchetti per la raccolta delle deiezioni.
L’amministrazione ha da diversi anni in convenzione una struttura per il ricovero dei cani randagi.
Attualmente presso il canile sono ricoverati 72 cani. In accordo con il servizio veterinario gli animali vengono sterilizzati e sottoposti a cure periodiche, nonché dotati di microchip, pronti per l’adozione. Da gennaio una quindicina di cani sono stati adottati.


In questo articolo: