Pula, arrivano 550 mila euro per scuole, traffico e lotta antincendi

Oltre mezzo milione di euro per quello che il sindaco Carla Medau ha definito “il primo cambio di passo della nuova amministrazione”

Più soldi per le scuole e per la lotta al traffico, ma anche per il salvamento a mare e il nuovo piano di protezione civile. Una variazione di bilancio di 550 mila euro è stata approvata stasera dal consiglio comunale di Pula. Oltre mezzo milione di euro per quello che il sindaco Carla Medau ha definito il primo cambio di passo della nuova amministrazione.

In particolare 10mila euro sono stati stanziati per il nuovo bilancio partecipativo, 20mila per istituire l’ecosportello comunale, 111mila per mettere a norma le scuole, 10mila per completare il piano del traffico. E ancora quattro assunzioni per il salvamento a mare a Nora che durerà due mesi, 35mila per le attività produttive, 40mila per i piani di inclusione sociale destinati in particolare ai disabili, mentre 15mila euro saranno dedicati alla protezione da incendi. Sarà inoltre creato un fondo di 50 mila euro per abbassare le tasse a famiglie e imprese in difficoltà. Uno dei finanziamenti più consistenti riguarda la cultura e il turismo, con 165mila euro di risorse aggiuntive per feste, manifestazioni turistiche e promozione del territorio. Novità importanti anche per l’arredo urbano con due nuovi parchi giochi in paese e a Santa Margherita. La variazione è stata approvata con i voti della maggioranza più due dell’opposizione, Francesca Toccori e Gaia De Donato. Voto contrario, invece, dal gruppo Più Pula.

Ignazia Melis


In questo articolo: