Pnrr, 16 sindaci sardi preoccupati: “Serve una rete ferroviaria strategica per non isolare più i territori”

Preoccupazione da parte dei sindaci sardi riguardo il Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza. Gli amministratori scrivono al presidente della Regione Solinas. Tra questi il primo cittadino di Quartu Sant’Elena Graziano Milia

Preoccupazione da parte dei sindaci sardi riguardo il Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza. Gli amministratori scrivono al presidente della Regione Solinas. Tra questi il primo cittadino di Quartu Sant’Elena Graziano Milia: “La Sardegna ha bisogno di un grande progetto di sviluppo per uscire dalla crisi ed entrare nel futuro. Per questo ho  dato il mio convinto contributo all’elaborazione della lettera sulla destinazione dei fondi del PNRR in Sardegna che individua nel potenziamento e nella diffusione della rete ferroviaria sarda un intervento strategico fondamentale al fine di interconnettere i territori e le risorse dalla nostra isola, frenare lo spopolamento, favorire l’incontro di idee e la nascita di sinergie per il rilancio dell’economia sarda. Questo, ed altri punti, sono contenuti nella lettera firmata oltre che da me dagli altri 16 sindaci delle città sarde sopra i 15 mila abitanti, a cui ha aderito anche la Presidenza dell’Anci Sardegna”.
Un lungo documento che, punto dopo punto, “dimostra la solidità delle nostre preoccupazioni e quanto l’Autonomia Sarda rischi di ritorcersi contro gli interessi dell’Isola se utilizzata, da una parte, per impedire la realizzazione di impianti FER  indispensabili per sostituire la potenza termoelettrica e per la riconversione a idrogeno della trazione ferroviaria e locale e, dall’altra, per non rivendicare progetti di sviluppo del trasporto ferroviario”. https://www.castedduonline.it/piano-nazionale-di-ripresa-e-resilienza-preoccupazione-da-parte-dei-sindaci-sardi/
Tra i punti riportati, si legge “la possibilità di un conflitto tra Regione e Stato, motivato da un possibile vulnus dell’Autonomia della Sardegna, qualora dovesse essere attivato l’art. 12 (Poteri sostitutivi) del D.L. 31 maggio 2021, n. 77 in caso di ritardi o impedimenti alla realizzazione del suddetto PNRR, segnatamente alla installazione di nuova potenza eolica o fotovoltaica nell’Isola”.


In questo articolo: