Peste suina, abbattuti 14 suini ad Alà dei Sardi e 23 a Desulo

Attraverso l’attività dell’Unità di Progetto, prosegue l’azione della Giunta regionale per il contrasto della peste suina africana

Attraverso l’attività dell’Unità di Progetto, prosegue l’azione della Giunta regionale per il contrasto della Peste suina africana. Questa settimana sono stati effettuati depopolamenti nei territori dei comuni di Alà dei Sardi (14 suini) e Desulo (23 suini).

Sulla base di quanto previsto nel Piano di eradicazione della peste suina africana, approvato dalla Giunta regionale e dal Consiglio, da quanto stabilito nella legge regionale n.34/2014, e, soprattutto, grazie all’efficace collaborazione tra Servizi Veterinari, Corpo Forestale di Vigilanza Ambientale e Ente Foreste prosegue l’attività di contrasto degli allevamenti illegali.

Dal 30 novembre, termine previsto nel Piano di eradicazione per l’inizio delle attività di depopolamento, sono stati abbattuti 335 capi.

La lotta all’allevamento illegale dei suini – ribadisce l’Unità di Progetto – è indispensabile per l’eradicazione della PSA in Sardegna, ma, più in generale, è necessario per la tutela del nostro settore zootecnico e dei consumatori finali che sono garantiti solo da prodotti provenienti da allevamenti legali e da allevatori professionali.