Peppa Pig abita a Sinnai: Tiscali le manda una bolletta da 10 euro

Riceve una bolletta a casa da parte di Tiscali, ma Valeria Tolu di Sinnai è abbonata ad un altro operatore: lo stupore quando legge l’intestatario: Peppa Pig

  1. Una bolletta quanto meno insolita quella ricevuta questa mattina da Valeria Tolu,  34 anni,  di Sinnai. La sorpresa è stata quando ha trovato una busta nella sua cassetta postale col mittente della nota compagnia telefonica Tiscali e il destinatario niente poco di meno che Peppa Pig. Sì, proprio il famoso cartone animato. L’importo da pagare per un servizio di Kaspersky antivirus è di 10,50 euro entro il 1 novembre 2018.

Ed è proprio lei a raccontarci la strana vicenda:”Ho ricevuto questa mattina una bolletta Tiscali nella mia cassetta della posta,  ma io non ho un contratto di servizi con questa compagnia, usufruisco infatti di un altro operatore per i servizi internet. Guardo dunque a chi è intestata la lettera e con mio grandissimo stupore leggo: Peppa Pig! Non credevo ai miei occhi, ho pensato immediatamente ad uno scherzo di qualche amico, e invece, la bolletta è proprio per Peppa Pig, il famosissimo cartone animato!”.

“Ho aperto divertita la busta – racconta –  e al suo interno scopro che si tratta di una vera e propria bolletta, provvista di numero di contratto, il codice fiscale è di Peppa, e risulterebbe addirittura nata a Sinnai. Se in un primo momento mi ha fatto ridere, in un secondo mi sono resa conto che è provvista anche di un bollettino da pagare. E’ incredibile pensare che a poche settimane dal 2019 si possano ancora fare truffe ai danni di aziende così fondate”.

Al momento non è dato sapere se si tratti di un clamoroso errore o di un servizio attivato involontariamente, Valeria ha provato a contattare il numero Tiscali per avere chiarimenti senza riuscire a parlare con un operatore (anche perché il servizio è a pagamento), riproverà domani. E col chiarimento della compagnia si potrà sapere cosa è successo.

Ma la domanda è: provvederà Peppa Pig a pagare la bolletta?

 

Oggi ( venerdì 26 ottobre) Valeria è riuscita finalmente a contattare il call center: “Dopo avere spiegato a un operatore la vicenda hanno effettuato un controllo e si è scoperto che ci è stato un errore di sistema, l’azienda si è scusata e ha provveduto immediatamente ad annullare la bolletta destinata a Peppa Pig!”.

 

(ultimo aggiornamento venerdì 26 ottobre, ore 17)