Omaggio al XX secolo: passeggiata urbana a Stampace

Venerdì 21 luglio 2017

XX secolo = incredibile accelerazione impressa agli eventi della storia e alle trasformazioni nella vita degli uomini: innovazione, stravolgimenti sociali, fermenti culturali. 
Ma il “secolo breve” è stato anche tra i più violenti della storia dell’umanità. Le ferite aperte dalle guerre mondiali hanno coinvolto le città in un modo inaudito, Cagliari fra queste. 
Nel nostro Percorsi, partendo dal Corso, visitando la cripta di Santa Restituta, e raggiungendo, alla fine dell’itinerario, il rifugio antiaereo dei Salesiani, racconteremo alcune tappe di quei terribili mesi, tra febbraio e maggio 1943. 
Ma non sarà una visita guidata convenzionale. 
Sarà un percorso della memoria che intreccerà voci diverse : le parole di Federica Marrocu che racconterà per noi la Cagliari di allora, martoriata dai bombardamenti; le incursioni letterarie di Elio Turno Athemalle, che declamerà della Bomba – massima rapinatrice dei cieli; le voci del coro, che trarranno da luoghi e racconti l’ispirazione per il loro canto.  
Una proposta di riflessione multitraccia, inserita in cagliaripaesaggio.com, per misurarsi con gli scenari urbani di Cagliari in un modo ‘corale’.

Protagonisti
Federica Marrocu, curatrice dell’itinerario turistico
Elio Turno Arthemalle, letture tematiche
Studium Canticum (dir. Stefania Pineider), evocazioni sonore

Ingresso libero su prenotazione
Per informazioni telefona al 338 9403280 o scrivi ad associazione@studiumcanticum.it 



In questo articolo: