Nuraminis, maltrattata per anni dal marito-orco: 63enne denunciato

Minacce e offese verbali: la donna da mesi vive grazie all’aiuto dei vicini di casa. Oggi la denuncia ai carabinieri

Maltrattamenti, minacce e disprezzo subiti per anni in silenzio. Oggi la decisione di denunciare tutto ai carabinieri di Nuraminis. La donna, A. P., 62enne di Monastir, ma residente a Nuraminis dove quarant’anni fa si è sposata, ha denunciato il marito, M.V. di 63 anni per maltrattamenti in famiglia. “Ho fatto sì che si liberasse da questa situazione di schiavitù”, spiega Salvatore Salis, vicino di casa che ha accompagnato la donna nella stazione dei carabinieri questa mattina.

Continue vessazioni e maltrattamenti fisici e verbali da parte di un marito violento. Due anni fa la separazione in casa, che ha reso ancora più invivibile la situazione: sempre meno soldi a disposizione della donna, affetta da una lieve forma di alzheimer, che ora vive grazie al supporto economico dei vicini di casa. “Ha bisogno di protezione – aggiunge Salvatore – la paura nei confronti del marito le impedisce di vivere serenamente”. Ora spetterà ai carabinieri fare luce sul caso e prendere i dovuti provvedimenti.


In questo articolo: