Non ci sono più dubbi: è di Gianluca Congera il cadavere scoperto oggi a Quartu

Il suo cadavere era lì, a poche decine di metri da via Fiume dove ogni giorno passano centinaia di auto. Il suo corpo appeso a un traliccio, poi il decisivo riconoscimento da parte dei familiari: sono suoi i vestiti e le chiavi di casa

Il suo cadavere era lì, a poche decine di metri da via Fiume dove ogni giorno passano centinaia di auto. Non ci sono più dubbi: è di Gianluca Congera il cadavere scoperto oggi a Quartu. Dopo quasi due anni il mistero dell’operaio scomparso continua, ma ora c’è una certezza: Congera è morto. . Il suo corpo appeso a un traliccio, poi il decisivo riconoscimento da parte dei familiari: sono suoi i vestiti e le chiavi di casa, i resti ritrovati in via Fiume appartengono davvero a lui. Come sia finito lì resta un giallo, con l’avvocato Piscitelli che chiede giustizia e le indagini in corso, mentre la pista più probabile resta quella di un suicidio. Oggi la famiglia Congera ha almeno un corpo su cui piangere.



In questo articolo: