Niente corrente, esplode la protesta dei negozianti di viale Bonaria

“Non possiamo permetterci di chiudere le nostre attività”

L’Enel annuncia l’interruzione dell’energia elettrica  per la mattina di sabato dalle 8,30 alle 13,30  e parte la rivolta dei commercianti di viale Bonaria. “Non possiamo permetterci di chiudere le nostre attività – spiegano in coro i titolari dei negozi della zona – chiediamo semplicemente che i lavori vengano effettuati dopo le 13. Nel fine settimana ci sono clienti che approfittano della giornata libera per effettuare gli acquisti e con questa situazione di crisi non ci possiamo permettere di chiudere “.

Intantol’Enel spiega però in una nota precisa la ragione dei lavori in corso: “Su richiesta della filiale della Banca CIS di Viale Bonaria,  Enel Infrastrutture e Reti Zona di Cagliari  eseguirà sabato 12 aprile, un intervento di potenziamento del servizio elettrico su un quadro di media tensione del cliente .I lavori saranno effettuati in orario giornaliero per ragioni di sicurezza e l’intervento, di natura complessa, richiederà un’interruzione  programmata transitoria che sarà circoscritta a un numero limitato di cinque vie. I lavori, tuttavia, porteranno benefici per il servizio elettrico di una porzione più estesa di territorio. Enel, come di consueto, sta preavvisando attraverso affissioni i cittadini e le attività commerciali della zona interessata. Enel ricorda di non utilizzare gli ascensori e di non commettere imprudenze contando sull’assenza di elettricità: la corrente potrebbe essere riallacciata momentaneamente per prove tecniche. 

Queste le vie interessate:
 
Via Campidano –  civico: 8, 11 12, 15, 17, 24,  26, 28, 32, 36
 
Via Sonnino Sidney – civici: 2,4,6,8
 
Viale Bonaria – civici:nr. 86, 88, 90, 92, 94, 96, 98, 100, 102, 104, 108, 110, 112, 118, 120, 122
 
Viale Armando Diaz – civici:19, 23, 29
 
Via Cristoforo Colombo 14″
 


In questo articolo: