Nandez come Nainggolan, tifosi in delirio a Elmas per il nuovo asso del Cagliari

Bolgia agli arrivi dell’aeroporto, tantissimi tifosi rossoblù accolgono con cori e canti l’arrivo dell’ormai ex calciatore del Boca Juniors. Le sue prime parole: “Sono felice”

Una folla urlante e festosa ha accolto il nuovo asso del Cagliari, Nahitan Nandez. In almeno trecento, agli arrivi dell’aeroporto di Elmas, con tanto di sciarpe e bandiere rossoblù: i tifosi abbracciano il “nuovo arrivato” con lo stesso calore con il quale, sabato scorso, hanno festeggiato il ritorno di Radja Nainggolan. Lui, il giocatore protagonista di un affare molto cospicuo – una trattativa molto lunga e che è costata, complessivamente, circa diciotto milioni – ha varcato l’uscita pochi minuti dopo le ventidue. “Sono felice”, queste le sue uniche parole, condite da un sorriso in modalità non stop. Abbracci e selfie ricordo con i tifosi, sotto lo sguardo attento della polizia, presente per scortare il giocatore sino all’auto che l’ha portato via dall’aeroporto. Adesso manca solo l’ultimo tassello, la firma con il Cagliari Calcio: potrebbe essere questione di ore.