Monastir, flash mob al centro di accoglienza: “Rimpatri subito, vogliamo la chiusura immediata”

Fratelli d’Italia col coordinatore provinciale Marco Porcu e Gioventù Nazionale, movimento giovanile del partito, col presidente regionale Emilio Serra hanno organizzato un flash mob questa sera al Centro di prima accoglienza di Monastir

Fratelli d’Italia col coordinatore provinciale Marco Porcu e Gioventù Nazionale, movimento giovanile del partito, col presidente regionale Emilio Serra hanno organizzato un flash mob questa sera al Centro di prima accoglienza di Monastir alla presenza del Deputato Salvatore Deidda, del consigliere regionale Fausto Piga, dei consiglieri comunali di Cagliari, Quartu e Sestu Salvatore Sirigu, Michele Pisano e Maurizio Meloni a seguito dei recentissimi fatti di cronaca che hanno messo in evidenza l’inadeguatezza del centro e le precarie condizioni nelle quali le forze dell’ordine si trovano ad operare; nonché delle numerose interrogazioni parlamentari sul tema, mai prese in considerazione dal Governo Conte. I manifestanti chiedono la chiusura del centro, teatro di vari episodi di illegalità che determinano un rischio per la sicurezza e la salute, oltre che degli ospiti, del personale tutto che vi lavora. “Senza legalità non ci può essere integrazione”, è stata questa la frase esposta nello striscione di questa sera con a seguito una richiesta chiara : “RIMPATRI SUBITO! Continueremo a batterci finché la legalità non sarà ripristinata nelle nostre città e sempre al fianco delle forze dell’ordine, ormai dimenticate dal Governo”.


In questo articolo: