Masua, padre e i due figli rischiano di annegare: salvati dai bagnini

L’uomo era entrato in acqua col mare mosso ed è stato travolto dalle onde assieme ai due bambini di 8 e 11 anni

La spiaggia di Masua dove sono stati salvati i bagnanti

Nel pomeriggio di ieri nella spiaggia di Masua, nonostante il mare fosse molto mosso, con tanto di bandierine rosse sventolanti sistemate sulla spiaggia dagli uomini dell’associazione di protezione civile “Mitza” per segnalare il pericolo di balneazione, un bagnante (assai imprudente) è entrato in acqua con un materassino gonfiabile e per giunta assieme ai suoi bambini di 8 e 11 anni. Poco dopo, a circa 50 metri dalla spiaggia, sono stati travolti dalle onde che in quel momento erano abbastanza alte, e a causa delle correnti non riuscivano a rientrare a riva.  All’urlo di “aiuto”, si sono subito attivati i bagnini che, in un baleno, con una moto d’acqua e una tavola da surf hanno raggiunto i bambini: caricati sul mezzo sono stati portati in salvo. Mentre l’uomo, rimasto appeso al materassino, è stato portato a riva da un altro bagnino in servizio nella spiaggia di “Portu Cauli”. 


In questo articolo: