Mare inquinato a Quartu, valori di Escherichia coli superiori al limite: divieto di balneazione

Stop a tuffi e bagni sul litorale quartese, il sindaco Stefano Delunas firma l’ordinanza dopo l’allarme dell’Arpas: troppo elevati i valori dei batteri presenti nell’acqua. Ecco tutta l’area interessata dallo stop, a pochissimi giorni dall’arrivo dell’estate

Stop a bagni e tutti nel mare di Quartu Sant’Elena. Il sindaco Stefano Delunas, dopo i rilevamenti dell’Arpas – con valori di Escherichia coli superiori al limite di quattro volte – firma l’ordinanza del divieto temporaneo di balneazione in tutta l’area di pertinenza della stazione di monitoraggio denominata “B045CA S’Oru e Mari”. Si tratta di un tratto lungo 481 metri. Come si legge nel documento ufficiale, Delunas ha disposto “l’apposizione di cartelli di divieto e l’interdizione del tratto di spiaggia” da effettuarsi “tempestivamente a cura del cantiere comunale”. Sarà compito di polizia Municipale e Forze dell’ordine vigilare per far rispettare l’ordinanza. E, per chi dovesse essere beccato a farsi un tuffo o un bagno in mare, le multe sono salate tanto quanto l’acqua: “Sanzioni da venticinque a duecentocinquanta euro”.