La Sardegna torna a blindarsi, sì ai tamponi per chi arriva nell’Isola

Ordinanza di Solinas in arrivo, dopo l’aumento dei contagi ritornano i controlli nei porti e negli aeroporti: “Dovranno essere serrati”

La Regione sta lavorando a un’ordinanza, che sarà firmata dal governatore Christian Solinas fra stasera e domani, per ripristinare i controlli, attraverso i tamponi, sui passeggeri in arrivo nei porti e negli aeroporti della Sardegna. Lo conferma, all’agenzia di stampa LaPresse, la vicepresidente della Regione e assessora del Lavoro, Alessandra Zedda.

“Serve un controllo serrato, credo che aver abbassato la guardia su tamponi e controlli sia stato prematuro, come dimostrano i numeri dei positivi in costante crescita. Perciò, fermo restando che la prima strategia resta quella della vaccinazione, la Sardegna si sta attrezzando per ripartire con i controlli, in particolare in porti e aeroporti, e in particolare per chi proviene dalle zone a rischio. Valuteremo poi se estendere i controlli anche sulle tratte nazionali”, conclude Zedda.

Green pass. “Non condivido l’estremizzazione del green pass annunciato dal presidente Macron per ristoranti e servizi, ma sono d’accordo sull’obbligo della vaccinazione per il personale sanitario. Credo che in questo momento siano molto più utili misure di prevenzione più che quelle restrittive”. Così, sempre a LaPresse,  Zedda. “E ripeto, al di là dei controlli la priorità assoluta resta la vaccinazione”, conclude.