Il pranzo al mare a Maracalagonis finisce male: “Auto svaligiata, i ladri hanno approfittato di una portiera chiusa male”

È andata con la figlia e il compagno a mangiare in uno dei chioschi di Baccu Mandara, Martina Frau, 33 anni: “Due ore di svago, poi abbiamo scoperto che qualcuno aveva preso i due borsoni e il marsupio dalla nostra Citroen Nemo. Dentro c’erano le nostre magliette, felpe e mutande: restituitecele”. CONDIVIDIAMO!

Un pranzo al mare che si conclude con l’amarezza e la rabbia di un furto che, forse, poteva essere evitato. Non tanto per il valore della roba portata via da chissà chi, quanto per il gesto. Martina Frau, 33enne di Sant’Antioco, domenica scorsa ha scelto, con la figlia e il compagno, la spiaggia di Baccu Mandara, a Maracalagonis, per un pranzo fuori porta. La coppia ha parcheggiato l’auto, una Citroen Nemo, “nello stradone che porta al mare”. Sono scesi, hanno pranzato e, al loro ritorno, si son trovati l’auto svaligiata. “Nessun segno di effrazione, i ladri purtroppo hanno approfittato di una portiera che è stata chiusa male. La chiusura della macchina è centralizzata”, puntualizza la giovane. Nessun vetro spaccato, quindi, ma addio “a due  borse, una grande in pelle e una di marchio Lucky Strike di colore nero e bianco, oltre a un marsupio della mia piccola”. Dentro c’erano “le nostre calze, magliette, felpe e mutande. Non sono oggetti di valore, certo, ma sicuramente i malviventi non se ne faranno niente, quindi spero che, con questo nostro appello su Casteddu Online, possano restituirceli”.
E la denuncia? “La dovremo fare ai carabinieri di Sant’Antioco, così ci hanno suggerito alla stazione competente, domenica pomeriggio, i militari. Se non ci restituiranno tutto dovremo ricomprare tutti i vestiti. Da tanti anni andiamo a fare un po’ di vacanza a Baccu Mandara, non ci era mai capitato niente del genere. Chiunque abbia notizie mi può contattare via email a marti.pirichitta@gmail.com “.


In questo articolo: