Il Covid non ferma la tradizione, a Monserrato benedetti gli animali in chiesa

Il parroco de La Salle benedice cani e anche un coniglio: l’emergenza del virus non ferma la ricorrenza, legata al giorno di Sant’Antonio

Molte parrocchie hanno deciso di affidarsi allo streaming, benedicendo gli animali “a distanza”. Non a Monserrato: nel giorno di Sant’Antonio Abate, protettore degli animali, il parroco de La Salle ha deciso di rispettare in pieno la tradizione. E così, tanti cani, e anche un coniglio bianco, portati dai padroni, hanno ricevuto la speciale benedizione. Le foto sono state pubblicate sulla pagina ufficiale di Facebook della parrocchia, la celebrazione è durata circa un’ora. Distanziamento rispettato, nelle immagini tutti i partecipanti indossano la mascherina e, anche nella foto di gruppo finale, le distanze sono ben rispettate. Una scelta differente, quella del don, rispetto ad altri religiosi, anche sardi, che hanno preferito pc e smartphone alla messa in presenza. 


In questo articolo: