Il carabiniere guarda sconsolato i sanpietrini che esplodono a Pula: il Comune manda i barracelli a presidiare le scuole

La sindaca Carla Medau è intervenuta prontamente: “Abbiamo pensato subito a proteggere le scuole inviando i nostri barracelli e i volontari della Protezione Civile, per presidiare gli istituti scolastici”

Il carabiniere guarda sconsolato i sanpietrini che esplodono a Pula: il Comune manda i barracelli a presidiare le scuole, in un’ottima operazione di prevenzione nonostante non fosse scattata alcuna allerta meteo questa volta. Ma Pula e Sarroch sono stati i centri più colpiti dal temporale e dal successivo diluvio di questa mattina. La sindaca Carla Medau è intervenuta prontamente: “Abbiamo pensato subito a proteggere le scuole inviando i nostri barracelli e i volontari della Protezione Civile, per presidiare gli istituti scolastici. Fortunatamente non ci sono stati danni a persone, solo disagi alla viabilità. Abbiamo appena ricevuto un comunicato di allerta meteo gialla che avrà inizio oggi, dalle ore 16:00 fino alle ore 23:59 di domani 10 ottobre. Raccomando la massima prudenza nello spostamento con l’auto, evitate le zone alberate e a ridosso del corso dei fiumi e canali.

Ringrazio a nome dell’Amministrazione i volontari della Protezione Civile di Capoterra, i Barracelli del Comune di Pula, i Carabinieri del Comando Stazione di Pula, gli Agenti della Polizia Municipale, tutti gli operai della Pula Servizi e Ambiente per aver coordinato le operazioni di messa in sicurezza e a aver presidiato il territorio a seguito delle piogge copiose di questa mattina”.


In questo articolo: