I rifiugiati eritrei dormono in piazza Matteotti: li salva il Presidio

Incredibile epilogo della protesta dei giorni scorsi all’aeroporto: gli stessi profughi che avevano paralizzato lo scalo per protesta si sono accampati in piazza Matteotti. Solo il Presidio di Piazzale Trento ha deciso di assisterlicon pasti caldi e coperte


Per le ultime notizie entra nel nostro canale Whatsapp

Un gruppo di giovani migranti eritrei scappati dal Cpa di Elmas viene assistito dal Presidio di Piazzale Trento. Sono stati soccorsi in piazza Matteotti, si tratta degli stessi 80 rifugiati che nei giorni scorsi avevano paralizzato per protesta l’aeroporto di Elmas. Dormivano lì, nella piazza davanti alla stazione, senza che nessuno intervenisse. Il Presidio sta svolgendo una grande operazione di solidarietà nei loro confronti e lancia un appello: “Ora pretendiamo risposte per loro e per tutti i rifugiati- dicono gli attivisti- ed è semplicemente assurdo che nessuna associazione sia intervenuta vedendo gli stranieri dormire in una piazza al centro della città. Compreso il camper della Croce Rossa che è passato dritto giovedì sera. Li abbiamo assistiti con pasti e the caldo, ma ora è il momento delle istituzioni. Non vogliono tornare ion quello che loro chiamano un campo o una prigione. Non ci interessano tanto le loro storie, ma qualcuno deve aiutarli”.