I “Dirotta su Cuba” tornano in Sardegna, concerto gratuito a Villasimius

Una delle band che ha portato il funk in Italia pronta ad esibirsi in piazza Margherita Hack. Nessun biglietto da pagare, un paio d’ore di buona musica a costo zero sono garantite per tutti: ecco quando

Sull’onda del successo del loro ultimo disco “STUDIO SESSIONS VOL.1” (Warner), i “Dirotta su Cuba”, che hanno portato il Funk in Italia negli anni ’90, si propongono per la prima volta nel loro percorso artistico con un pezzo in inglese: un brano pop-funk con incursioni gospel ispirato da un viaggio a Londra, fatto dalla band dopo oltre 20 anni di carriera, grandi collaborazioni e conferme, alla ricerca delle proprie radici musicali e del proprio sound. “Good things è una vera e propria sfida – racconta la band – È la prima volta che ci mettiamo alla prova con un brano in inglese, ma possiamo dire che ci rappresenta in pieno. Il ritornello ripete come un mantra “Good things take time”: per ottenere grandi risultati nella vita vanno fatte “cose buone” e ci vuole tempo ed impegno. In questa era del “tutto e subito” sembra quasi un concetto romantico, ma per noi in quelle parole c’è la chiave del successo e della serenità nella vita. Diciamo che questa è davvero una “Good Thing””.
Il concerto si svolgerà il 27 agosto in piazza Margherita Hack dalle ventidue: l’evento è organizzato artisticamente dal Bflat di Cagliari con il contributo del Comune di Villasimius.

In questo articolo: