Guardano “a scrocco” il concerto di Benji e Fede e lasciano un porcile

Ieri sera all’Arena Grandi Eventi di Sant’Elia, un gruppo di giovanissimi  si è appostato all’esterno assistendo gratuitamento allo spettacolo e lasciando come ricordo una discarica

Ieri sera, all’Arena Grandi Eventi di Sant’Elia si è tenuto il concerto del Tour 0+ di Benji e Fede. Il 99% del pubblico era formato da ragazzine che urlavano esaltate a ogni piè sospinto, atmosfera classica per un concerto del genere. Uno dei punti neri è stato il pubblico: le tribune erano praticamente vuote e il Parterre era occupato solo per un quarto; questo sicuramente dovuto al fatto che il prezzo dei biglietti si aggirava intorno ai 30 euro, quindi troppo elevato un pubblico di givoanissimi.

Secondo alcune persone –  con cui ho parlato fuori dai cancelli – se il biglietto fosse stato venduto a un prezzo più abbordabile ci sarebbero stati più ingressi. Per questo motivo, molte persone hanno avuto la buona idea di appostarsi all’esterno assistendo gratuitamente allo spettacolo serenamente aggrappati ai pannelli che delimitavano l’area dell’arena. Anche qui, la mancanza di civiltà si è fatta sentire: davanti all’ingresso erano sparse a terra decine di bottigliette, per mancanza di cestini davanti ai cancelli dell’arena, che avrebbero permesso di non generare quella discarica tra la gente. A questo proposito invito i gestori dell’arena a riposizionare i cestini esistenti davanti all’ingresso per evitare questo genere di situazioni.