Giocare a calcio senza mai correre: tutti pazzi per il nuovo sport

Grande successo a Barrali per il “calcio camminato”: scopriamo come funziona

Giocare senza correre: ecco il “calcio camminato” È nato in Inghilterra nel 2011 nei circoli per over 50 e adesso il walking football, italianizzato come “calcio camminato”, è pronto per arrivare anche nel nostro Paese. A lanciare la diffusione di questo particolare modo di praticare il gioco più diffuso al mondo è la Uisp, che a Barrali, mezz’ora da Cagliari, in collaborazione con il Comune e la Polisportiva Barrali, ha organizzato un torneo dimostrativo al quale hanno preso parte, fra gli altri, il primo cittadino Fausto Piga, il Presidente UISP della Provincia di Cagliari Pietro Casu e le vecchie glorie del calcio barralese. La regola fondamentale del calcio camminato, pensato per le persone in età avanzata, è non correre. A farla da padrone è invece la tecnica, poiché la palla non può alzarsi sopra il metro e venti di altezza. Iniziative simili proseguiranno adesso nel resto della Sardegna.


In questo articolo: