Furti ripetuti di carburante, denunciate due persone a Oristano

I due sono responsabili di ripetuti furti di carburante perpetrati ai danni della società “Formula Ambiente”, incaricata della raccolta di rifiuti anche nel comune di Oristano.

Due persone sono state denunciate per furto aggravato in concorso e resistenza a P.U. dalla Squadra Mobile della Questura di Oristano coordinata dalla locale Procura della Repubblica.

Due uomini, S.A. classe 1978 e P.E. classe 1987, entrambi pregiudicati e residenti a Santa Giusta, sono stati identificati quali responsabili di ripetuti furti di carburante perpetrati ai danni della società “Formula Ambiente”, incaricata della raccolta di rifiuti anche nel comune di Oristano.

Dopo le prime denunce fatte dai responsabili della società, i quali avevano notato rilevanti ammanchi di carburante dagli automezzi di servizio, gli investigatori, con la collaborazione della Polizia Locale di Oristano, che ha fornito le telecamere normalmente utilizzate per cogliere in flagranza gli incivili che gettano i rifiuti in strada, hanno identificato e messo di fronte alle loro responsabilità i due giovani.

Il giorno dopo l’installazione delle foto-trappole, proprio nel momento in cui uno degli investigatori si era recato presso gli uffici della “Formula Ambiente” per estrapolare le videoregistrazioni fatte nelle ore precedenti, i due ladri si erano nuovamente recati presso la società, portando con sé numerosi bidoni asportati anch’essi da un vicino capannone.

Il pronto intervento dell’agente che, accortosi del nuovo tentativo di furto, era intervenuto per cercare di bloccare i ladri, ha impedito la consumazione del reato.

I due, vistisi scoperti, hanno iniziato una precipitosa e rocambolesca fuga per le campagne, che si è resa vana, nonostante in un primo momento abbiano fatto perdere le proprie tracce.

Infatti, a distanza di alcune ore, entrambi sono stati rintracciati dai poliziotti interventi in ausilio del collega.

Durante le perquisizioni effettuate sul luogo del furto e presso le abitazioni dei soggetti, sono stati rinvenuti gli abiti indossati dagli stessi duranti l’ultimo tentativo di furto, ed una motosega, asportata giorni prima da una abitazione di Santa Giusta e portata dai due presso la sede della società Formula Ambiente per perpetrare il furto.

I due soggetti, dopo esser stati condotti in Questura e foto-segnalati, sono stati posti a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.


In questo articolo: