Donna travolta da un Suv, forse è omicidio: è caccia al pirata

Subito dopo l’incidente l’uomo è fuggito senza fermarsi e prestare soccorso: ora è ricercato

E’ caccia al pirata della strada che questa notte, a Macomer, alla guida di un Suv ha travolto e ucciso una giovane donna in via Nenni.

Subito dopo l’incidente l’uomo è fuggito senza fermarsi e prestare soccorso. La vittima è una 24enne di nazionalità russa e residente a Sassari. E’ stata trovata agonizzante, riversa sulle strisce pedonali ed è morta poco dopo a causa delle gravi lesioni subite.

Le ricerche sono coordinate dalla Squadra Mobile di Nuoro.

Non si esclude che possa trattarsi di un omicidio: tutti gli elementi sono al vaglio degli inquirenti. Da una prima ricostruzione dei fatti è emerso che la vittima, nelle ore precedenti avrebbe partecipato ad un festino privato a casa di amici insieme al fidanzato, pregiudicato per reati in materia di stupefacenti ed estorsione.

Successivamente i due si sarebbero allontanati a bordo dell’autovettura di proprietà del giovane, per percorrere alcune vie del paese. Probabilmente a seguito di un litigio con la compagna, l’uomo l’avrebbe fatta scendere dall’auto, lasciandola vagare a piedi per le vie del centro.

Successivamente sarebbe tornato indietro, per restituire alla ragazza alcuni effetti personali, trovandola esanime riversa sull’asfalto. E’ in corso la visione delle immagini riprese dalle telecamere di alcuni sistemi di video sorveglianza presenti sul posto al fine di ricostruire la dinamica dei fatti e risalire all’autore/i dell’investimento.

Sono in corso attivissime indagini da parte della Squadra Mobile della Questura di Nuoro che procede unitamente al Commissariato di P.S. di Macomer.

 


In questo articolo: