“Decine di sardi sono bloccati in Corsica, Solinas autorizzi al più presto il loro rientro a casa”

A denunciarlo è l’amministratrice del Gruppo Facebook Sardi in Corsica, Stefania Orrù

“Decine e decine di nostri connazionali si trovano bloccati in Corsica e, nonostante la possibilità di rimpatrio previa autorizzazione del Presidente della Regione, non possono tornare in Sardegna perché non è previsto alcun collegamento marittimo tra le due isole, fino a nuovo ordine. A denunciarlo è l’amministratrice del Gruppo Facebook Sardi in Corsica, Stefania Orrù. Condividendo le preoccupazioni di questi cittadini, accolgo il loro appello – comunica il consigliere del m5s Roberto Li Gioi – e chiedo al Presidente Solinas che venga fatto il possibile per permettere a questi lavoratori di rientrare a casa dalle loro famiglie”.

 


In questo articolo: