Cyberbullismo, un progetto per la prevenzione coinvolge diversi Comuni del Cagliaritano

Cyberbullismo, attività di prevenzione con un nuovo progetto per i comuni di Monastir, Monserrato, Nuraminis, Quartucciu, Selargius, Sestu, Settimo San Pietro e Ussana.

Cyberbullismo, attività di prevenzione con un nuovo progetto per i comuni di Monastir, Monserrato, Nuraminis, Quartucciu, Selargius, Sestu, Settimo San Pietro e Ussana.
 Il PLUS 21, sotto la direzione del Commissario ad acta, nominato dal Presidente Solinas, Vincenzo Di Dino, partecipa e vince uno dei finanziamenti di ANCI SARDEGNA per l’istituzione del Centro Famiglia.
Da rilevare che all’interno dello stesso Plus anche il Comune di Monserrato con Sindaco Tomaso Locci e Assessore alle Politiche Sociali, Salute, Famiglia e Ufficio Europa Tiziana Mori si è aggiudicato il finanziamento di 33 mila euro per un Centro Famiglia con diversi servizi per l’utenza tra cui anche quello innovativo della Mediazione familiare. Inizialmente erano 25 mila euro i fondi aggiudicati, Anci, con una email, ha avvisato dell’aumento del finanziamento per proposte migliorative che sono già state inviate. 
Nello specifico il progetto del Plus 21 con Consulenza legale e psicologica e attività per prevenzione cyberbullismo sarà a supporto di tutti i Comuni Plus 21, cioè Monastir, Monserrato, Nuraminis, Quartucciu, Selargius, Sestu, Settimo San Pietro e Ussana.
A breve il Commissario ad acta Di Dino procederà, come da incarico Regionale, ad identificare il nuovo Capofila del Plus 21.


In questo articolo: