Covid, gioia e sorrisi per le prime vaccinazioni nelle Rsa sarde: vaccinato anche un 95enne

Decine di dosi già date, tra i primi anziani c’è Alfredo Puglia, nonnino di una Rsa sassarese: “L’incubo Covid si sta definitivamente allontanando” 

Via alle vaccinazioni contro il Covid nelle residenze per anziani della Sardegna. Ieri, medici e infermieri della Assl di Sassari hanno vaccinato per la prima volta tutti i 40 ospiti della Residenza per anziani “Matida” di Sassari, il più vecchio dei quali è Alfredo Puglia di 95 anni. Oggi la stessa équipe somministrerà invece la seconda dose dell’antidoto ai 27 operatori della struttura, gestita dal gruppo “Sereni Orizzonti” e Covid free dall’inizio della pandemia.
“Siamo davvero molto soddisfatti per la prossima conclusione dell’intero iter vaccinale e ringraziamo il dottor Conti e tutto il distretto della Assl di Sassari”, osserva il direttore Alessandro Mameli. “L’incubo Covid si sta definitivamente allontanando, e con esso un periodo di lavoro particolarmente stressante e faticoso. Il nostro intento è quello di poter consentire quanto prima nuovi incontri tra i nostri ospiti e i loro familiari, beninteso nel rigoroso rispetto delle misure precauzionali disposte dalla Regione. Siamo infine particolarmente felici per le nuove domande d’ingresso che proprio in queste ore stiamo registrando nella nostra Rsa Covid-free: è l’inizio di una nuova stagione, da vivere con ritrovato entusiasmo”.