Covid, a Decimomannu aumento dei casi: “56 positivi, la maggior parte non sono vaccinati”

Cresce il numero dei contagiati in città, tutti in isolamento a casa. La sindaca Marongiu: “La vaccinazione è un atto di rispetto, è vero che anche il contagio può avvenire anche tra vaccinati ma i sintomi sono più lievi”

I casi di Coronavirus a Decimomannu sono in aumento. Dai cinquanta dell’ultimo rilevamento ora se ne contano 56. Ed è la stessa sindaca Anna Paola Marongiu a fornire sia i dati sia un particolare non di poco conto, l’assenza del vaccino “nella maggior parte di queste persone. Sono tutti a casa e stanno bene. Per questo, se in primis mi sento di augurare ai nostri concittadini e alle nostre concittadine coinvolti una buona e serena guarigione, invito poi chi non l’avesse ancora fatto, a vaccinarsi. È vero che il contagio può avvenire anche tra persone vaccinate, ma è anche vero che il vaccino fa sì che la sintomatologia sia più lieve e controllabile. La vaccinazione tutela la salute di se stessi, ma soprattutto è un atto di rispetto nei confronti di chi ci sta accanto”, ricorda la prima cittadina decimese.

“Così come il rispetto della quarantena obbligatoria presso il proprio domicilio, è un atto di generosità e amore nei confronti di tutta la comunità, è un ‘azione di responsabilità nei confronti della vita sociale, culturale ed economica delle nostre famiglie che permette di avviarci verso una reale ripartenza e favorire la ripresa delle nostre attività produttive”.


In questo articolo: