Coronavirus, sport e passeggiate vietate ad Aggius: “Troppe intollerabili gite fuori porta”

Il sindaco Nicola Muzzu annuncia l’ordinanza che, nei fatti, crea un coprifuoco totale: “È in gioco la salute di tutti, qualcuno non ha capito che siamo in guerra”

Millecinquecento anime, non tutte compatte contro le nuovs regole contro il Coronavirus. Ad Aggius, in Sardegna, il sindaco Nicola Muzzu blinda, ancora di più, il paesino: “Sto per predisporre un’ordinanza che vieta a tutti di fare attività fisica o paseggiatine in luoghi pubblici. Per me questo è motivo di grave disagio, perché so che sto limitando la vostra libertà personale, ma qua sono in gioco interessi più grandi, qua è in gioco la salute di tutti noi, qualcuno non ha capito che siamo in guerra, per cui devo mio malgrado fare in modo che tutti restino a casa, ieri intorno al paese c’erano le gite fuori porta che non posso più tollerare”.


In questo articolo: