Confesercenti: “Bene la nuova Finanziaria, accelerata dei partiti”

Il giorno dopo il via libera alla manovra


Per le ultime notizie entra nel nostro canale Whatsapp

“La Finanziaria è stata approvata in tempi rapidi dal Consiglio regionale, evitando di andare anche quest’anno all’esercizio provvisorio. È la conferma di quanto abbiamo sempre sostenuto noi della Confesercenti: quando le cose si vogliono fare, si fanno”. È il commento di Marco Sulis, presidente della Confesercenti Sardegna, sulla legge varata ieri dall’Aula.

“L’imminenza delle elezioni ha indotto tutti i partiti a dare un’accelerata in questa direzione, con grande senso di responsabilità. Ma ora la classe politica isolana ha una grande opportunità da fare sua: comprendere che questa è la strada da battere. La Sardegna ha bisogno di risposte chiare, concrete, in tempi rapidi. Non possiamo e non vogliamo più assistere a sterili confronti che non conducono da nessuna parte e, anzi, finiscono con l’acuire una crisi di per sé devastante. Questa è la nota più dolente dell’ultima legislatura. La nostra regione ha bisogno di un sussulto d’orgoglio, che prescinda dalle appartenenze politiche e partitiche. Bisogna guardare finalmente all’interesse di tutti i Sardi, senza sgambetti che finiscono col danneggiare i cittadini e le imprese, più che la fazione politica avversaria. Serietà, sobrietà e rapidità: questo ci aspettiamo dalla maggioranza che uscirà vincitrice dalle urne. Qualunque essa sia. E questo ci aspettiamo anche da chi, suo malgrado, sarà chiamato a fare opposizione in maniera costruttiva. Questo si aspetta la Sardegna. E questo dovrebbe essere lo spirito che accompagni la prossima legislatura”.