Cartelli per la sicurezza dei ciclisti, Sant’Antioco promuove la sensibilizzazione degli automobilisti

I cartelli verranno posizionati in punti strategici

#LASTRADAE’DITUTTI, a partire dal più fragile: strada frequentata da ciclisti, rispetta le distanze di sicurezza”.

Hanno preso il via le operazioni di installazione di alcuni cartelli di sicurezza stradale che, oltre a svolgere la funzione di sensibilizzazione degli autisti al rispetto dei ciclisti, tendenzialmente più esposti ai rischi su strada, hanno lo scopo di promuovere un utilizzo del territorio più consapevole, rispettoso della natura e meno impattante. Obiettivo: puntare una luce sulla sicurezza di chi ama questo sport (il turismo legato alle bici risulta peraltro in costante crescita) ed incentivare l’utilizzo della bicicletta anche in nome di una mobilità sostenibile.           

I cartelli verranno posizionati in punti strategici, ovvero in quelle strade che, al di là delle piste ciclopedonali nelle quali è vietato l’ingresso alle auto, sono maggiormente frequentate dagli amanti delle due ruote a pedali. Quindi strada Su Pranu, provinciale direzione spiagge, Canai, Calasapone, Triga, eccetera.

L’iniziativa, infatti, nasce dalla necessità di tutelare i tantissimi appassionati e professionisti ciclisti dal rischio di incidenti, molto spesso legati alla mancanza del mantenimento delle distanze tra gli automobilisti e chi usa la bicicletta. E alcuni tratti di strada per i ciclisti possono risultare più pericolosi di altri. I cartelli riportano semplici indicazioni su certi accorgimenti che con buon senso possono aiutare a rispettare le distanze di sicurezza al fine di prevenire eventuali incidenti.


In questo articolo: