Capoterra, lunghe code per il ritiro dei mastelli e una raccolta differenziata che proprio non va

Lunghe code per il ritiro dei nuovi mastelli e una raccolta differenziata che proprio non va: cumuli di immondizia in vari punti della città e cittadini furiosi.


Per le ultime notizie entra nel nostro canale Whatsapp

Caos per il ritiro dei mastelli presso il centro meccano, località: Sant’Angelo: “Fila interminabile e cittadini inferociti” sbotta il consigliere Silvano Corda.
“Consegne a rilento e nemmeno di tutto il kit” sottolinea un cittadino.
Insomma, un disagio che si protrae da diverso tempo e che altera i nervi di chi deve impiegare anche un’ora e più per avere i contenitori per l’immondizia.
Ma questo non sarebbe l’unico problema legato alla nuova gestione della raccolta differenziata: non sarebbe più possibile, ormai da mesi, conferire il secco ingombrante direttamente al centro smaltimento rifiuti e con difficoltà si riesce “a prenotare per telefono per il ritiro degli ingombranti in quanto il numero verde risulta sempre occupato” evidenzia un altro cittadino.
E ancora: i rifiuti sembrerebbe che vengano ritirati in ritardo, contribuendo al degrado urbano. Fioccano le immagini, infatti, di protesta da parte della popolazione che lasciano poco spazio ai commenti: contenitori pieni di rifiuti, sacchi che stazionano per giorni in strada e, in alcuni casi, materassi e ogni genere di ingombranti aspettano da settimane di essere ritirati.


In questo articolo: