Cagliari in lacrime per Marcello Leone Dubois: “Buon vento, comandante”

Scompare a 45 anni un uomo molto conosciuto, pioggia di messaggi di cordoglio su Facebook: “Amava tantissimo la vela, addio a un uomo sempre sorridente e che sapeva donare a tutti tranquillità”

Marcello Leone Dubois, quarantacinque anni, è morto: i ricordi dei suoi tanti amici sui social tracciano l’identikit della persona “sempre gentile e cortese, con la battuta pronta”. La notizia della sua scomparsa ha presto fatto il giro di Cagliari. Il 45enne faceva parte della nota famiglia di imprenditori e commercianti cagliaritani dei Dubois. Una vita trascorsa tra lavori importanti e passioni trasformate in lavoro. Stefano Arrica, un suo carissimo amico, lo ricorda così: “Lo conoscevo da una vita, abbiamo lavorato insieme qualche anno nel Cagliari Calcio. Suonava per diletto ed era un bravo velista, ultimamente faceva lo skipper. La sua scomparsa porta in me un gigantesco vuoto: non tutti hanno la fortuna, nella vita, di incontrare persone solari come Marcello”.

Un altro ricordo toccante arriva da Alex Deplano: “Io e Marcello ci conoscevamo da circa vent’anni. Ci siamo visti l’ultima volta a Porto Cervo, stavamo entrambi girando per cercare un locale nel quale poter cenare. Era speciale e unico, sapeva infonderti coraggio e tranquillità e aveva sempre la battuta pronta. Sempre sorridente e affettuoso e con la passione per il mare, si divertiva tantissimo con la sua barca”. Ecco anche perchè, tra i tantissimi “addii” scritti sui social, più di uno sceglie di ricordare Marcello Leone Dubois con tre semplici parole: “Buon vento, comandante”.


In questo articolo: