Cagliari, gli rubano dall’auto un cappellino Gucci da 200 euro: “E’ stata la baby gang di Genneruxi”

Si tratta di un modello particolare a tiratura limitata. Il proprietario ha presentato una denuncia in Questura: “Si tratta probabilmente di quei gruppi di ragazzini che stanno turbando la serenità del rione Sono minorenni, ma i genitori devono controllarli. Perché se le sberle non gliene danno loro gliele darà qualcun altro”

Gli aprono l’auto per rubargli un cappellino di pregio. Un modello di Gucci da circa 200 euro. L’episodio è accaduto domenica scorsa e la vittima ha presentato denuncia in Questura.
Il colpo è stato messo a segno il 12 maggio scorso in via Canepa. Dove A. L. parcheggia l’auto verso le 12 e, dopo averla chiusa col telecomando, torna a casa. Alle 17 esce e si accorge che lo sportello lato passeggero, (l’unico difettoso) era appoggiato e non chiuso come ero stato lasciato. Si accorge anche che dall’abitacolo era stato portato via un cappellino, del tipo baseball, marca Gucci, colore khaki. Il cappellino del valore di 200 euro è un modello particolare, a tiratura limitata, con logo centrale in pelle di colore marrone con scritta dorata Gucci e una test di leone stilizzata in ottone. Dall’auto non è stato rubato altro.
“Secondo me”, racconta la vittima del furto, “non è il colpo di un topo d’auto. Si tratta probabilmente di quei gruppi di ragazzini che stanno turbando la serenità di alcuni rioni di Cagliari. Sono stati avvistati proprio in via Canepa a quell’ora. Sono minorenni, ma i genitori devono controllarli. Perché se le sberle non gliene danno loro gliele darà qualcun altro”


In questo articolo: