Cagliari, caos parcheggi a San Benedetto. Residenti furiosi: “Costretti a pagare per avere un posto”

Il venerdì e sabato parcheggio vietato nell’anello esterno del mercato civico per chi vive nel rione. La novità del Comune fa imbufalire gli abitanti, parte una raccolta firme: “Perché hanno deciso tutto senza chiederci un parere?”. GUARDATE il VIDEO

Vietato parcheggiare il venerdì e il sabato negli stalli dell’anello esterno del mercato civico di San Benedetto. Solo se si è residenti, però: è una delle novità introdotte dal Comune nella “rivoluzione” del traffico nel rione cagliaritano. In quei due giorni, infatti, mattina e sera il rischio è quello di beccarsi una multa. E molti abitanti sono sul piede di guerra: c’è addirittura chi è dovuto partire per un viaggio urgente a ottobre e, al ritorno, ha dovuto pagare cinquecento euro di contravvenzioni perché ha lasciato l’auto parcheggiata per quasi due mesi fuori dal mercato. E c’è chi si è organizzato con tanto di raccolta firme per spedire all’amministrazione comunale una petizione per chiedere una marcia indietro.
Francesco Buffa, 67enne residente in via Lai, è il promotore del documento che, presto, finirà sopra il tavolo degli uffici comunali: “Il venerdì e il sabato, mattina e sera, non si può più parcheggiare nell’anello esterno del mercato civico, non ha senso perché chi viene con l’auto da altri rioni può utilizzare i parcheggi del Parco della Musica, e dare a noi abitanti la possibilità di parcheggiare la sera, quando anche il mercato stesso è chiuso. Stiamo subendo forti limitazioni, siamo costretti o a pagare per un parcheggio o a lasciare l’auto chissà dove”.


In questo articolo: