Cagliari, addio a Giovanni Maxia: ci ha lasciato il re dell’hockey dell’Amsicora, grande chirurgo

Grande lutto a Cagliari soprattutto nel mondo dello sport e dell’hockey. Giovanni è stato uno dei primi hockeisti a Cagliari, con il fratello Alberto a cui fu intitolato il campo della Ferrini: il ricordo commosso di tanti che lo amavano, contribuì al primo storico scudetto

Cagliari, addio a Giovanni Maxia: ci ha lasciato il re dell’hockey dell’Amsicora, grande chirurgo. Grande lutto a Cagliari soprattutto nel mondo dello sport e dell’hockey. Giovanni è stato uno dei primi hockeisti a Cagliari, con il fratello Alberto a cui fu intitolato il campo della Ferrini- spiega in un post Hockeylove.it. fu tra i prima a rispondere all’appello di Filippo Vado e contribuì alla conquista del primo storico scudetto della SG Amsicora. Anche suo figlio Antonio è stato, prima di intraprendere la carriera di medico hockeista di valore con l’Amsicora e poi medico sociale della stessa SG Amsicora. A lui e tutta la famiglia, compreso il nipote Roberto, attuale presidente della Pol. Ferrini vanno le più sentite condoglianze della comunità di Hockeylove.it”.

Ancora più commovente il ricordo firmato dal giornalista Rai Mario Guerrini: “Giovanni Maxia. Campione d’Italia dell’Amsicora hockey. Ci ha lasciati. È stata una delle tante belle figure di quella magnifica squadra. Che, oltre che team sportivo, era una grande famiglia. Ho avuto la fortuna di poterne narrare le vicende. Si alzavano alle 4 e mezza del mattino. Alle 6 allenamento. Alle 7 doccia. E poi tutti a studiare o a lavorare. Giovanni era medico. Come oggi suo figlio Antonio. La nostra amicizia non si è mai inaridita. Anzi. Col tempo si è fortificata. Così come con tutti gli amsicorini di quella bellissima epoca. Il mio cuore è triste per Giovanni Maxia che non è più. Rimane la gioia di essergli stato, di essergli, amico. Perché lui, anche lui, è sempre con me”. (nella foto, lo stadio Amsicora durante una recente gara di hockey).


In questo articolo: