Buche e voragini addio a Serramanna, imminenti i lavori di rifacimento delle strade urbane

Proseguono anche le attività tecniche per la realizzazione di una rotatoria per chi arriva da Nuraminis.


Per le ultime notizie entra nel nostro canale Whatsapp

Tante, troppe le buche presenti per le vie del centro abitato che fanno rabbrividire gli automobilisti e rallegrare i meccanici per le numerose riparazioni da effettuare: dislivelli e voragini che costantemente vengono manutentati dal Comune ma che necessitano di un’opera più completa. A fare il punto sulla situazione è il sindaco Gabriele Littera che spiega: “Abbiamo affidato nei mesi scorsi la progettazione di interventi su 15 strade rurali. Il tecnico incaricato ha inviato la prima parte di elaborati relativi alla progettazione di fattibilità tecnica ed economica e contiamo di ricevere a breve la progettazione definitiva-esecutiva. 15 strade entro breve avranno un progetto esecutivo, cioè pronto per essere appaltato ad una impresa e quindi realizzato. Ci sono circa 600mila euro già stanziati e siamo ben disposti ad aggiungerne di altri per dare quel segnale di attenzione che il mondo dell’agricoltura ed i residenti nell’agro aspettano da troppi anni”. Per quanto riguarda le strade urbane, “per via dell’importo, oltre la soglia appaltabile dal nostro Ente, ci siamo affidati all’Unione dei Comuni della Trexenta per espletare la gara d’appalto da 900mila euro per il rifacimento di circa 30 strade urbane. In questo momento, dopo aver registrato circa 150 manifestazioni di interesse da imprese specializzate e aventi i requisiti, stiamo invitando le stesse a presentare la loro offerta tecnica ed economica. Avranno circa una settimana per farlo. Una volta conclusa questa parte del procedimento potremo aprire le buste e affidare il lavoro a chi avrà presentato la migliore offerta”.

Nelle ultime settimane sono avvenuti alcuni incontri tra il Comune e la società incaricata di portate la fibra ottica presso 1150 abitazioni del paese (FTTH – Fiber To The Home – Italia 1GIGA). “Abbiamo lavorato con l’ufficio tecnico ed i loro referenti per definire la migliore modalità operativa per questa opera importante di digitalizzazione ma delicata perchè significa nuovamente tagliare per svariati km le nostre strade.

Hanno accettato le nostre condizioni e perciò le strade che sono interessate dal nostro Piano Asfalti saranno le prime su cui loro porteranno la fibra, e le strade non ricomprese nel nostro Piano ma su cui intendono operare per portare la fibra potranno avere ulteriori interventi di ripristino dell’asfalto anche dove non saranno posati i cavi ma sono presenti buche o altri cedimenti”. Sono, infine, in corso anche le attività tecniche per scorporare, da un progetto più ampio, la realizzazione della rotatoria in arrivo/uscita da/per Nuraminis e il contestuale completamento della circonvallazione sud-est. Entrambe sono state inserite anche nella progettazione degli impianti di illuminazione da parte della impresa aggiudicataria del servizio.


In questo articolo: