Baunei, dopo 5 giorni Michele Secci è ancora un fantasma: a vuoto tutte le ricerche

Cresce l’ansia per il destino del 35enne scomparso ormai da cinque giorni. Nessuna traccia nell’area marina di Pedra Longa. Nuovo avviso-sos: “Chiunque abbia notizia di Michele, o un elemento, anche minimo, utile alla sua individuazione, si faccia vivo”. CONDIVIDIAMO TUTTI questo post!!

È scomparso cinque giorni fa da casa – la notte del 25 luglio scorso – e da allora è diventato un fantasma. Michele Secci, 35 anni, residente a Baunei, è stato già cercato, più di una volta, dagli uomini del comando provinciale dei Vigili del Fuoco, i carabinieri della compagnia di Lanusei e della stazione di Baunei, gli operatori del Cnsas, gli agenti del Corpo di Vigilanza Ambientale e Forestale e le Unità cinofile da ricerca di Sassari. Le ricerche si sono concentrate soprattutto nell’area marina di Pedra Longa, meta frequentata spesso dall’uomo. Ma di lui, ancora, nessuna traccia.
 
E scatta l’ennesimo appello-sos direttamente dal Comune del Nuorese: “Rinnoviamo il nostro appello per Michele, esprimendo insieme alla famiglia il nostro sentito ringraziamento per quanti, cittadini e forze dell’ordine, si sono impegnati, finora, nelle operazioni di ricerca sul territorio. Chiunque abbia notizia di Michele, o un elemento, anche minimo, utile alla sua individuazione, chiami i numeri 115, 0782 610823, 3346844880 e 3492878248”.

In questo articolo: