Banda di Monastir: “A luglio in Olanda, con Pinuccio Sciola nel cuore”

L’annuncio ufficiale del presidente dell’associazione di Monastir, Vincenzo La Ferla: “Saremo circa 100 sardi che rappresenteranno con orgoglio la nostra amata Isola, nel nostro cuore non mancherà anche l’artista Pinuccio Sciola, prematuramente scomparso”

30 Luglio 2017, ore 16.00, Parkstad Limburg Theater, Kerkrade, Olanda. E’ questa la data dello storico appuntamento che attende la Banda Musicale Monastir, la formazione sarda diretta dal maestro Alessandro Cabras, al prossimo mondiale per bande musicali di Kerkrade. Il più importante concorso al mondo per orchestre di fiati e percussioni che per la prima volta vedrà Monastir e la sua banda sul prestigioso palco olandese. 

“Abbiamo ricevuto comunicazione della nostra esibizione a fine dicembre e da quel momento è partito il countdown per questa fantastica avventura” afferma il presidente dell’associazione Vincenzo La Ferla. “Siamo onorati di poterci esibire nell’ultimo giorno della competizione” prosegue La Ferla ” prima di due grandi orchestre come quella di Maastricht e di Buñol. Portare la nostra musica e tutta la Sardegna su quel palco è un grande privilegio e ci stiamo preparando al meglio per rendere orgogliosa Monastir, e la nostra Regione”.

La preparazione, sotto la bacchetta del maestro Cabras, prosegue ininterrottamente. Dopo il successo dello scorso 8 dicembre, con quasi 700 spettatori accorsi nell’Auditorium del Consevatorio di Cagliari per la prima mondiale dei brani del concorso, la formazione monastirese studia e prepara nel dettaglio la trasferta in terra olandese.

L’INIZIATIVA. “Saremo circa 100 sardi, tra musicisti e accompagnatori, a recarci in Olanda il prossimo luglio. Staremo via per una settimana circa” afferma il presidente “e porteremo con noi un pezzo della nostra terra. Musica, tradizioni, folklore, prodotti enogastronomici e le opere di Pinucio Sciola. Oltre a Monastir infatti, saranno coinvolti San Sperate e i territori dell’Unione dei Comune del Basso Campidano che hanno sposato e supportato il progetto artistico e di promozione territoriale. Durante tutta la kermesse verrà allestito il WMC Village, una sorta di villaggio olimpico, dove ogni banda potrà esporre il meglio della propria regione. Per cui il progetto continua ad essere aperto a chiunque voglia sposare con noi quest’altra bella sfida. Circa 400.000 mila persone hanno visitato Kerkrade nel 2013 (il concorso si tiene ogni 4 anni, come le più note olimpiadi sportive) e sarà una vetrina importante per la Sardegna. Faremo base a Voeren, in Belgio, che confina con l’Olanda e si trovà a pochi chilometri da Kerkrade. Stiamo preparando un incontro con gli emigrati sardi che vorranno venire a trovarci e creare una rete di scambio con il popolo belga e olandese che ci ospita”.

“Lo studio dei brani non si è fermato nemmeno durante le vacanze di Natale” dice sorridendo il M° Cabras, direttore della banda dal 2001. “Ci confronteremo con bande musicali provenienti dal Belgio, dall’Olanda, dalla Spagna, dal Portogallo, dalla Germania fino ad arrivare a gruppi che arrivano dagli Stati Uniti, dalla Colombia, da Hong Kong e Singapore. Un momento di scambio musicale, di confronto, di crescita per i ragazzi. Sono davvero felice, per me che ho iniziato lo studio della musica nella Banda Musicale Monastir a 8 anni, di dirigere “la mia banda” sul palco di Kerkrade”. Il programma olandese prevede l’esecuzione del brano “La Memoria delle pietre”, insieme alle pietre di Pinuccio Sciola, del maestro Mertens. “Underworld” del compositore monastirese Matteo Martis e “Summer Dance” di Adam Gorb. “Dedichiamo questo progetto a Pinuccio Sciola, che ci ha lasciato lo scorso anno e con cui abbiamo iniziato questa avventura e che continueremo con Maria Sciola che, assieme alla Fondazione Sciola, hanno deciso di proseguire il percorso iniziato dal babbo nel 2014. Il suono delle sue pietre è immortale e siamo sicuri che risuonerà anche nei cuori del pubblico di Kerkrade” conclude La Ferla. 30 Luglio 2017, ore 16.00, Parkstad Limburg Theater, Kerkrade, Olanda. La data nel calendario è segnata, in maniera indelebile, nella mente dei musicisti monastiresi. Con Pinuccio Sciola nel cuore.