Assunzioni al Cacip di Macchiareddu, la lente del M5S in consiglio regionale: “Verificate le procedure”

Un organico composto, al 31 ottobre dello scorso anno, da 35 persone, che si ridurrà di 5 unità entro il 2020. «Per i prossimi due anni – ha spiegato l’esponente pentastellata – è prevista la copertura di 3 nuove unità, delle quali 2 (ingegneri ambientali categoria Q2 e C2) andranno a comporre la dotazione organica del settore ambiente: per la prima si procederà tramite trasferimento definitivo, per l’altra tramite procedura concorsuale pubblica»

La verifica delle procedure relative alla mobilità esterna volontaria promossa dal Consorzio Industriale Provinciale di Cagliari per la copertura con contratto a tempo pieno e indeterminato, di un posto di Quadro (categoria Q2) è al centro della nuova interrogazione presentata agli assessori regionali Anita Pili (Industria) e Valeria Satta (Affari Generali, Personale e Riforma della Regione), dalla consigliera regionale segretaria della commissione Sanità e politiche sociali del Movimento Cinque Stelle, Carla Cuccu.

Un organico composto, al 31 ottobre dello scorso anno, da 35 persone, che si ridurrà di 5 unità entro il 2020. «Per i prossimi due anni – ha spiegato l’esponente pentastellata – è prevista la copertura di 3 nuove unità, delle quali 2 (ingegneri ambientali categoria Q2 e C2) andranno a comporre la dotazione organica del settore ambiente: per la prima si procederà tramite trasferimento definitivo, per l’altra tramite procedura concorsuale pubblica».

«Secondo i documenti di programmazione – ha aggiunto Carla Cuccu – il Consorzio Industriale Provinciale di Cagliari è un ente pubblico economico e pertanto non è soggetto alla disciplina in materia di pubblico impiego. Inoltre il rapporto di lavoro dei dipendenti del Consorzio è stato sempre ricondotto al diritto privato ed attivato secondo procedure di tipo privatistico. Sarebbe il caso che gli assessorati competenti, cioè quelli all’Industria e al Personale, verifichino la correttezza della procedura di mobilità esterna volontaria indetta».


In questo articolo: