Arst, fanno le pulizie ma non vengono pagati: “Siamo presi in giro”

La protesta dei lavoratori

Dipendenti della ditta incaricata delle pulizie Arst senza stipendio da un mese. A denunciare l’accaduto Ignazio Carlini, sindacalista Faisa-Cisal. Tante promesse ma nulla di concreto: “Ci sentiamo presi in giro”, afferma Carlini. La ditta appaltatrice è la Servizi Ambientale di Palermo. I dipendenti si preoccupano di tenere pulite la stazione degli autobus e le officine Arst. ” La società dei trasporti e quella delle pulizie non fanno altro che rimbalzarsi le responsabilità. Tuttora nessuno sa quando ci pagheranno gli stipendi arretrati. È un continuo scarica barile tra impresa e Arst”, continua. L’appalto con la ditta di Palermo scadrà il 31 gennaio e i lavoratori non sanno né quale nuova ditta subentrerà né quale sarà il destino dei quaranta dipendenti attivi nell’azienda.


In questo articolo: