Addio all’imprenditore Marco Piras, Pirri piange il papà del Magnabosco e del Mobil Clan calcio

Aveva 74 anni. Innamorato di Pirri, con la sua azienda ha garantito decine di posti di lavoro e, col calcio, ha dato lustro a tutta la Municipalità. Le lacrime dei suoi tanti amici sui social: “Continua a proteggere tua moglie e i tuoi figli”

Pirri dice addio ad uno dei suoi imprenditori più famosi. È morto a 74 anni Marco Piras, numero uno del mobilificio Magnabosco, esistito sino ai primi anni Novanta in via Dolianova, prima del cambio di nome in Eva Arredamenti, e ha guidato il Mobil Clan calcio. Lascia la moglie, Mariella, e due figli, un maschio e una femmina. Oggi i funerali, nella parrocchia di San Gregorio Magno. Sui social sono tantissimi i suoi amici distrutti che hanno scritto messaggi di cordoglio, a partire da Antonio Vacca: “Faccio le mie più  sincere condoglianze alla moglie e ai figli e a tutti i familiari. Presidente Piras r.i.p.”. Un altro commento è quello di Mauretto Pala, che scelto di ricordare l’imprenditore appassionato di pallone nel gruppo Facebook delle vecchie glorie calcio della Sardegna: “Ci ha lasciato Marco Piras storico presidente del Pirri calcio.alla famiglia  Le più sentite  condoglianze. R.i.p. grande presidente”.


In questo articolo: